Gianni Morandi - Ventiquattrore al giorno